La nostra Raspberry Pi non è provvista di un orologio interno fisico ma solo software. Per fortuna con un paio di Euro è possibile montarne uno. Dovete acquistare un modulo con Chip DS3231SN, Vedete che il modulo ha una basetta con cinque piccoli fori? Vanno inseriti nella prima linea di piedini del connettore in foto.

Modulo Real Time Clock (RTC) per Raspberry Pi 4
Modulo Real Time Clock (RTC) per Raspberry Pi 4

Piedini su cui montare il Real Time Clock (RTC) per Raspberry Pi 4
Piedini su cui montare il Real Time Clock (RTC) per Raspberry Pi 4
 

Il Real Time Clock (RTC) per Raspberry Pi 4 montato
Il Real Time Clock (RTC) per Raspberry Pi 4 montato

 

Prima di inserire il modulo RTC (Real Time Clock) nella Raspberry, dobbiamo accedere con un Terminale alla nostra scatoletta e da root digitare il comando:

raspi-config

Scegliere il punto 3 – Interface Options, quindi scegliere il punto P5 – I2C – Enable/disable automatic loading of I2C kernel module. L’interfaccia grafica di raspi-config ci chiede: “Would you like the ARM I2C interface to be enabled?”

Rispondiamo “Si” per abilitare la funzione.

Quando raspi-config ci dice che la funzione è stata abilitata, scegliamo il pulsante <Finish> per uscire da raspi-config ed impartiamo il comando:

reboot

Dopo il riavvio, accediamo nuovamente via Terminale alla Raspberry e come root impartiamo il comando:

apt-get install python-smbus i2c-tools

Al termine dell’installazione, sempre come root, lanciamo il comando:

i2cdetect -y 1

Ci apparirà una schermata composta simboli –. Impartiamo il comando:

poweroff

Installiamo il modulo RTC all’interno della Raspberry.

Dopo il riavvio, da Terminale root, digitiamo nuovamente il comando:

i2cdetect -y 1

Questa volta non appariranno solo i simbolo — ma un numero, probabilmente 68. Proseguiamo editando il contenuto di /boot/config.txt impartendo il comando:

nano /boot/config.txt

Scorriamo il contenuto del file config.txt fino alla fine, quindi inseriamo questa linea di codice:

dtoverlay=i2c-rtc,ds3231

Adesso il comando:

reboot

Quando la scatoletta è ripartita, dovremmo  rimuovere con il comando apt-get -y remove fake-hwclock sudo update-rc.d -f fake-hwclock remove ma IO non mi fido della batteria inclusa nel modulo RTC acquistato, quindi NON ho rimosso il fake-hwclock. Tuttavia, ho commentato con un # alcune linee di codice in /lib/udev/hwclock-set con il comando da Terminale root:

nano /lib/udev/hwclock-set

Il file originale era:

if [ -e /run/systemd/system ] ; then exit 0

fi

Ed è diventato:

#if [ -e /run/systemd/system ] ; then

# exit 0

#fi

Poi da Terminale root ho dato il comando:

hwclock -D -r

Che mi ha restituito l’ora corrente. Poi ho dato il comando:

date

Che mi ha fornito la data corrente. Poi con il comando:

hwclock -w

Ho salvato i dati del tempo e poi ho verificato con il comando:

hwclock -r

Finito. Considerato che la mia Raspberry Pi 4 era fornita di ventolina, l’ho dovuta togliere dalla scatolina perché il modulo RTC non dispone di duplicazione dei PIN per alimentare il raffreddamento ed anche perché anche se li avesse forniti quei benedetti PIN a cui collegare la ventolina, il case non si sarebbe più chiuso!

Fine tutorial e fatemi sapere se ho scritto corbellerie.

Se questa pagina ti è stata utile, allora condividila!